Un racconto in aiuto

Il terremoto che ha sconvolto il centro Italia il 24 agosto mi ha lasciata senza fiato e come tutti anch’io mi sono chiesta cosa potessi fare per essere d’aiuto finché non ho sentito la frase “ognuno deve fare quello che può fare”. Ecco, ho pensato, io posso scrivere, io posso chiedere a voi di leggermi… per donare un nuovo primo inizio.

Così ho deciso di pubblicare il racconto “Il matrimonio di Alice”, che sancisce il ritorno dei protagonisti di Non volare via, per raccogliere una piccola parte di fondi utili alla ricostruzione dei paesi colpiti dal sisma.

Cliccando qui e inserendo i vostri dati nell’apposito form potrete effettuare la donazione di 3 euro on line con carta di credito (Pay Pal) in modo assolutamente sicuro, riservato e nel pieno rispetto delle norme sulla Privacy e quindi scaricare automaticamente il racconto (qui la sinossi).

Ecco per voi i riferimenti dei conti correnti della Croce Rossa Italiana dedicati alla ricostruzione (www.cri.it/terremoto-centro-italia)
La donazione in denaro sarà interamente utilizzata da Croce Rossa Italiana per mettere a disposizione della popolazione derrate alimentari e beni di prima necessità che potremmo non avere immediatamente a disposizione nei nostri centri logistici, e per il mantenimento efficiente delle nostre strutture di accoglienza, potendo quindi rispondere prontamente ai bisogni che si manifestano di ora in ora.

Amatrice 2016
Amatrice 2016
Amatrice 2016
Amatrice 2016

 

 

 

Ringrazio di cuore Atopway, la Croce Rossa italiana, Silvia Meucci, Chiara Codeluppi ed Emanuela E. Abbadessa per avermi aiutata a realizzare questo progetto.

Tutti i costi per la pubblicazione del racconto e la realizzazione del sito sono stati interamente sopportati da me e da Atopway.